• Classifiche e risultati

    Campionato di calcio a 5
    Stagione 2014/2015

    •  Classifica

    •  Risultati

    •  Classifica marcatori

    •  Sanzioni disciplinari

  • Documenti utili

    Campionato di calcio a 5
    Stagione 2014/2015

    •  Calendario 2014/2015

    •  Distinta di gara

    •  Regolamento ufficiale

  • Gli sponsor


    E’ in corso campagna adesione sponsor per la stagione 2014/2015.
    Affrettati! Aderisci anche tu per pubblicizzare la tua azienda e sostenere il Centro Sportivo con la nostra alta visibilità.

    - 30.000 accessi annui sito internet Centro Sportivo
    3.500 accessi annui sito internet www.planetsquash.it
    - 1.500 frequenze annue Centro Sportivo

    Contattaci, ti invieremo le 3 formule di visibilità pensate per la tua azienda.


THE SYSTEM FOR ZAFFO

The System fot Zaffo
Campionato di calcio a 5 2014/2015

thesystemforzaffo
Clicca sulla fotografia per ingrandirla

5° giornata (ritorno) – La Locanda 3 Corone centra la quattordicesima vittoria e vola a +4 dagli inseguitori. La Maremma Berlin e il Fronterino rifilano 17 reti alla LM Lavorazioni e all’Idraulica CG. Primo punto di lusso per l’Hell Spet che impatta contro un Sunflower in serata no. Il Gavardo fatica contri i Nis ma conquista i tre punti nel finale. Successo di misura per il Capolaterra in Sport contro un’opaca System

cs5rit

La Locanda 3 Corone prosegue a gonfie vele la stagione. E’ al comando a +4 da tutti grazie al netto successo per 10-3 contro il Brixia Club che perde terreno sulla zona playoff. La capolista parte molto bene e a metà del primo tempo raggiunge il 3-0. Il Brixia è in difficoltà e costruisce con fatica e chiude la prima frazione di gioco sotto per 5-1. Nel secondo tempo Barziza e compagni illudono di riaprire i giochi siglando il 5-2 ma l’attacco è subito respinto. I ragazzi di Bedizzole cambiano marcia e mettono in cassaforte il risultato a 10 dallo scadere quando realizzano il 7-2. Nel finale pochissime emozioni in una gara dominata fin dall’inizio dalla Locanda 3 Corone.
Il Ristorante La Maremma Berlin strapazza la LM Lavorazioni con una goleada. Termina 17-5. Tutto facile per Rainiger e compagni che passano subito a condurre per 2-0. La LM Lavorazioni sembra tenere il campo e al 15′ accorcia sul 3-1. La Maremma risale in cattedra e conclude il primo tempo sul 7-2. Nella seconda parte del match c’è il definitivo crollo di Adamski e compagni che inizialmente restano sul 9-3 ma poi subiscono in continuazione la furia avversaria per il definitivo ko. Grazie a questa larga vittoria Di Benedetto e compagni restano al secondo posto e sono al momento il miglior attacco della campionato. Per la LM Lavorazioni c’è il primato della peggior difesa e una serata sicuramente da dimenticare.
Impresa dell’Hell Spet che ferma sul pari la più quotata Sunflower e conquista così il suo primo punto stagionale. Avvio incredibile con Floris e compagni che la fanno da padrone volando sul 3-0. Il Sunflower non c’è e fatica a imporre il suo gioco. L’Hell Spet è attento e motivato e chiude molto bene tutti gli spazi in difesa e riesce ad andare al riposo avanti 3-1. Nel secondo tempo Pezzotti e compagni non si sbloccano e giocano con manovre lente e prevedibili con gli avversari che senza troppa fatica arginano i tentativi di recupero. A metà della ripresa nuovo buon momento dell’Hell Spet che segna ben altre due reti e a tabellino ora siamo su un tranquillo 5-1. Il Sunflower è sempre più nervoso e teso ma nei dieci minuti finali riesce a limitare i danni chiudendo il match sul 5-5 realizzando il pari a tre minuti dal termine. Alla sirena soddisfazione in casa Hell Spet per aver conquistato il primo risultato utile della stagione ai danni di una grande con il rammarico di essere stati molto vicini all’intera posta in palio. Per il Sunflower una delle prestazioni peggiori e uno stop che ora pesa come un macigno per la corsa al secondo posto.
Avanza il Fronterino grazie all’ampio successo per 17-4 contro l’Idraulica CG. Al 5′ Mladenovic e compagni vanno sul 2-0. C’è la rete della compagine di Ciliverghe che riapre i giochi andando sul 2-1. Nei dieci minuti finali del primo tempo il Fronterino chiude praticamente l’incontro con ben sette centri che gli permettono di andare al risposo avanti per 9-2. Nella ripresa l’Idraulica CG alza definitivamente bandiera bianca e subisce altre numerose reti che rendono pesante la sconfitta e la sirena finale è una vera e propria liberazione. Il Fronterino è ora ad un solo punto dal terzo posto in attesa della decisiva gara di recupero con il Sunflower.
Il Capolaterra in Sport torna a sognare i playoff grazie all’importante vittoria di misura per 8-7 contro i rivali della The System for Zaffo. Grande equilibrio in partenza con l’1-1 al 9′. Al 10′ passa a condurre il Capolaterra su punizione. La System soffre il gioco avversario e subisce molto. Schiera e compagni cavalcano l’ottimo momento e concludono la prima frazione di gioco sul 5-2 stabilendo un netto predominio. Nel secondo tempo Zanola e compagni si ricompattano e a testa bassa concretizzano la rimonta e al 13′ siamo sul 6-6. Il Capolaterra getta all’aria quindi il vantaggio accumulato e la partita resta più viva che mai. Al 19′ arriva il nuovo vantaggio della squadra di Padenghe che successivamente a soli 120 secondi dalla fine la parola fine all’incontro con il gol del 8-6. Inutile l’8-7 della System costretta in questa sfida ad inseguire  costantemente. Festa in casa del Capolaterra per essersi aggiudicato questo scontro diretto per il sesto posto.
Cedono solo nel finale i Nis 7th Heaven contro il GS Calcetto di strada Gavardo. Termina 5-3. Grande avvio di partita per il Gavardo che colpisce ben due pali. Al 3′ passa a condurre e all’8′ raddoppia. I Nis tengono botta e al 13′ su punizione accorciano sul 2-1. Prima della fine della primo tempo arriva un altro legno per lo sfortunato Gavardo che potrebbe andare al riposo con un vantaggio più ampio. I Nis sono bravi a restare concentrati e nel secondo tempo entrano in campo con un altro piglio e in 14 minuti riportano il tutto in parità grazie al 3-3. La rimonta è riuscita e a questo punto la partita aumenta ancora più di intensità e rimane molto combattuta. Nei due minuti finali sono più lucidi gli uomini di Pace che con bravura mettono a segno due reti che valgono i tre punti. Per i Nis tanta delusione dopo una prestazione sicuramente ottima.

GS CALCETTO DI STRADA GAVARDO

GS Calcetto di strada Gavardo
Campionato di calcio a 5 2014/2015

GSGavardo

Clicca sulla fotografia per ingrandirla

4° giornata (ritorno) – La Locanda 3 Corone infligge una pesante sconfitta al Gavardo. La Maremma Berlin torna a sorridere con l’Hell Spet. Il Sunflower doma le furie arancio della System senza problemi. Bene il Fronterino contro i Nis al terzo ko consecutivo. Ottimo successo dell’Idraulica CG ai danni di un sempre più discontinuo Capolaterra in Sport. I Brixia tornano a sperare nei playoff grazie alla rotonda vittoria nella gara con la LM Lavorazioni

cs_4rit

Facile successo della capolista Locanda 3 Corone ai danni del GS Calcetto di strada Gavardo che esce sconfitto per 8-1. La partita resta equilibrata nella prima metà di tempo quando c’è l’immediato vantaggio dei ragazzi di Bedizzole prontamente ripresi dagli avversari che vanno sull’1-1. Nei dieci minuti prima del riposo la Locanda 3 Corone mette in campo tutta la determinazione necessaria per chiudere quanto prima la pratica ed arrivano ben 4 reti che fissano il risultato sul 5-1 alla fine del primo tempo. Si ritorna in campo ma il Gavardo sembra accusare il colpo e a differenza di altre gare si arrende alla superiorità avversaria incassando altre reti che sanciscono così il pesante ko. Per la Locanda 3 Corone continua l’ottimo momento ed un primato sicuramente meritato.
Il Ristorante la Maremma Berlin supera per 9-3 gli Hell Spet. Prestazione un po’ incolore da parte di Scorrano e compagni che escono solo nel finale. Al 6′ c’è il vantaggio della Maremma Berlin. L’Hell Spet non demerita e colpisce anche un palo. Il match va in stallo con Floris e compagni che rischiano pochissimo ma hanno le polveri bagnate. A 4 minuti dal riposo arriva il raddoppio degli avversari. Nella ripresa la cenerentola del campionato reagisce da grande squadra e in soli 8 minuti si riporta in parità sul 2-2. La Maremma Berlin non ci sta e cerca quanto prima di prendere le distanze dalla compagine di Montichiari e a fatica si riporta avanti per 5-3 quando mancano solo 10 minuti alla fine. Da qui in poi è un monologo di Rainiger e compagni e che approfittano del vistoso calo dell’Hell Spet per chiudere i giochi.
Il Sunflower batte agilmente la The System for Zaffo. Finisce 13-6. La System ben lontana dalle ultime brillanti prestazioni resiste solo i primi minuti prima di incassare il 3-0. Gli ultimi 5 minuti del primo tempo sono fatali per Zanola e compagni che crollano sotto i colpi di un Sunflower compatto e ben disposto in campo che va al riposo avanti per 6-1. Nella ripresa si spengono le emozioni con Miloni e compagni che amministrano e mantengono sempre un ampio vantaggio sugli avversari. Per la System resta per ora ugualmente un sesto posto in solitaria. Per il Sunflower la rincorsa continua spedita.
Altra batosta per i Nis 7th Heaven che vengono superati per 10-1 dal Fronterino. Partita già compromessa solo dopo 10 minuti quando Mladenovic e compagni balzano avanti sul 4-0. Subito dopo c’è il 5-0 e prima del riposo i Nis riescono a violare la porta avversaria chiudendo il tempo sul 5-1. Nel secondo tempo la compagine di Lonato alza definitivamente bandiera bianca e per il Fronterino è tutto facile arrotondare il risultato.
E’ invece in forma l’Idraulica CG che ottiene tre ottimi punti ai danni del Capolaterra in Sport con il punteggio di 5-3.  Primo tempo molto chiuso con le difese attente a non subire gol. Il match si sblocca solo all’11’ e passa a condurre l’Idraulica CG. Passa solo un minuto e Schiera e compagni rimettono i giochi in parità. La partita è gradevole e molto equilibrata. La prima frazione di gioco termina sull’1-1. Nel secondo tempo sale ancora di più il ritmo con Savoldi e  compagni che rimettono la freccia e volano sul 2-1. A metà della ripresa ecco il break del Capolaterra in Sport che in 120 secondi ribalta il risultato andando sul 2-3. Nei dieci minuti finali però la compagine di Padenghe è troppo nervosa e disordinata. Ne approfitta l’Idraulica CG che va sul 3-3 e mette a segno anche le due marcature che chiudono definitivamente i giochi. Alla sirena delusione in casa Capolaterra per questa sconfitta e per non aver gestito al meglio il finale. I  ragazzi di Ciliverghe avanzano in classifica e se sapranno sfruttare gli scontri diretti potrebbero infilarsi ancora in extremis nella lotta per un posto playoff.
Il Brixia Club si impone per 12-4 sulla LM Lavorazioni. La supremazia del Brixia si vede già dai primi minuti con manovre ben costruite e ottimo possesso palla. Per la LM Lavorazioni la strada si fa da subito in salita. Con il passare dei minuti il vantaggio della compagine desenzanese si fa sempre più ampio e con questi tre punti raggiunge il settimo posto e a sole tre lunghezze dal sesto. Per Adamski e compagni un girone di ritorno ancora a secco di punti.

HELL SPET

Hell Spet
Campionato di calcio a 5 2014/2015

hellspet

Clicca sulla fotografia per ingrandirla

3° giornata (ritorno) – La Locanda 3 Corone vince a fatica e allunga in classifica. La Maremma Berlin perde l’imbattibilità ed esce sconfitta contro una grande System. Il Sunflower va di goleada contro una spenta Nis. Il Fronterino piega l’Hell Spet. Il Gavardo rimonta e batte il Brixia Club. Il Capolaterra in Sport vince di misura sull’LM Lavorazioni

3ritLa Locanda 3 Corone continua a cavalcare il suo ottimo momento e nella terza giornata di ritorno stende l’Idraulica CG per 8-6 con qualche sofferenza di troppo nella ripresa. Avvio di partita abbastanza equilibrato. Dopo 12′ il punteggio è inchiodato sull’1-1. A questo punto sale in cattedra la Locanda 3 Corone che mette a segno un uno due che lo proietta sul 3-1. L’Idraulica CG è brava ad accorciare subito sul 3-2 prima della sirena della fine primo tempo. Nel secondo tempo il match resta vivo e combattuto. Al 2′ c’è il 4-2. Arriva il meritato break di Scottorelli e compagni che in 5 minuti rovescia completamente le sorti della partita andando in vantaggio per 4-5. Nei 10 minuti finali salgono i ritmi e Laini e compagni trovano la via del pari e del nuovo vantaggio per 6-5. I ragazzi di Ciliverghe non mollano e riprendono nuovamente gli avversari con il 6-6. Nei 5 minuti finali la Capolista mette in campo tutto il suo potenziale e va a vincere questo incontro portando a casa altri tre punti preziosi. Per l’Idraulica CG una delle più belle prestazioni stagionali che si conclude però con un nulla di fatto.
Il Ristorante la Maremma Berlin esce incredibilmente sconfitto per 10-4 contro una sorprendente The System for Zaffo che toglie così l’imbattibilità agli avversari. Partita molto bella ed avvincente. La System sta bene e lo si vede da subito. Dopo 7 minuti conduce per 2-0. La Maremma Berlin arranca ma raggiunge il 3-3. Il finale di primo tempo è un’altalena di emozioni con il vantaggio di Rainiger e compagni, il nuovo pareggio, il nuovo sorpasso della compagine di Calcinato e a 60 secondi dal riposo c’è la rete del 5-5. La ripresa è subito nuovamente frizzante con un gol per parte ed un grande equilibrio. La svolta del match arriva a metà del secondo tempo quando Murari e compagni riescono a scardinare più volte la difesa avversaria portandosi avanti di due lunghezze sull’8-6. La Maremma Berlin accusa il colpo e cerca di attaccare in modo massiccio ma si apre al cinico contropiede della System che ne approfitta per chiudere definitivamente i giochi. Alla sirena finale festa per gli arancioni che vedono più vicino un posto playoff. Per la Maremma Berlin tanta delusione per questa prima sconfitta stagionale.
Il Sunflower strapazza i Nis 7th Heaven per ben 18-1. Partita senza storia con i Nis che tengono solo per il primo quarto d’ora restando sotto solo per 2-0. Il Sunflower passeggia in campo e termina il primo tempo avanti per 6-0 senza subire gol. Nella ripresa i Nis entrano in campo senza la giusta convinzione e vengono storditi dagli avversari che con troppa facilità colpiscono a rete andando così di goleada. Serata sicuramente da dimenticare per Gambaretti e compagni. Il Sunflower avanza in classifica e visti i risultati dagli altri campi torna in corsa per la seconda piazza.
Il Fronterino ha la meglio per 7-3 contro l’Hell Spet ancora al palo con zero punti nonostante le buone presatazioni sempre piene di impegno e grinta. Al 4′ siamo sull’1-1 con il Fronterino ancora molto contratto. Ne approfittano Floris e compagni per passare a condurre per ben 1-3 al 6′ di gioco. Mor e compagni a questo punto cambiano passo e prendono in mano le redini della partita andando a pareggiare i conti sul 3-3 e colpendo anche due legni. A 30 secondi dalla fine del primo tempo l’Hell Spet incassa la rete del 4-3. Il secondo tempo è tutto a favore del Fronterino che fa vedere la superiorità tecnica mentre gli avversari crollano con il passare dei minuti senza però subire più di tanto.
Il GS Calcetto di strada Gavardo centra la sua prima vittoria nel girone di ritorno e supera per 8-4 il Brixia Club. Gara dai due volti con il Brixia che domina nell’avvio passando a condurre per ben 1-4. Il Gavardo è bravo a reagire in pochi minuti e il finale della prima frazione di gioco è tutto suo con il meritato pareggio per 4-4 che arriva a 3 minuti dal riposo. Nel secondo tempo il Brixia perde lucidità e soffre il gioco degli avversari che con rapide manovre si rendono pericolosi e al 5′ volano sul 6-4. Barziza e compagni cercano di restare in carreggiata ma colpiscono solo due pali. Negli ultimi dieci minuti sale in cattedra ancora il Gavardo che realizza altre due reti legittimando così i tre punti e una stagione fin qui brillante. Per il Brixia un stop pesante in chiave sesto posto.
Vince di misura per 9-8 il Capolaterra in Sport contro un’ostica LM Lavorazioni che parte molto bene e passa a condurre per 0-2. Il Capolaterra fatica ma al 16′ acciuffa il pareggio per 2-2. I minuti successivi sono tutti a favore della LM Lavorazioni che mette in campo tutte le energie per cercare l’affondo vincente. Arrivano così tre reti che fissano il risultato sul 2-5 a fine primo tempo. I ragazzi di Padenghe si leccano le ferite e tornano in campo più concentrati e in soli 7 minuti trovano la via del pareggio raggiungendo il 5-5. La gara si infiamma e resta aperta a qualsiasi esito finale. Il Capolaterra passa a condurre in più occasioni ma viene prontamente ripreso da Adamski e compagni che a 4 minuti dalla fine ottengono l’8-8. Entrambe le squadre giocano il tutto per tutto ma la zampata vincente è del Capolaterra che riesce in extremis a portare a casa l’intera posta in palio. Delusione in casa della LM Lavorazioni dopo una prestazione molto convincente.

IDRAULICA C.G

Idraulica C.G.
Campionato di calcio a 5 2014/2015

idraulicacg

Clicca sulla fotografia per ingrandirla

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.