• Classifiche e risultati

    Campionato di calcio a 5
    Stagione 2014/2015

    •  Classifica

    •  Risultati

    •  Classifica marcatori

    •  Sanzioni disciplinari

  • Documenti utili

    Campionato di calcio a 5
    Stagione 2014/2015

    •  Calendario 2014/2015

    •  Distinta di gara

    •  Regolamento ufficiale

  • Gli sponsor


    E’ in corso campagna adesione sponsor per la stagione 2014/2015.
    Affrettati! Aderisci anche tu per pubblicizzare la tua azienda e sostenere il Centro Sportivo con la nostra alta visibilità.

    - 30.000 accessi annui sito internet Centro Sportivo
    3.500 accessi annui sito internet www.planetsquash.it
    - 1.500 frequenze annue Centro Sportivo

    Contattaci, ti invieremo le 3 formule di visibilità pensate per la tua azienda.


10° giornata (ritorno) – La Locanda 3 Corone dimostra la sua superiorità anche con il Fronterino e domina la regular season. Il Sunflower si tiene a -8 grazie alla vittoria contro il Capolaterra in Sport. La Maremma soffre contro i Brixia e acciuffa la vittoria solo all’ultimo minuto. Il Gavardo torna a sorridere contro la LM Lavorazioni. Anche la System vince in extremis e beffa l’Idraulica CG. I Nis superano l’Hell Spet e chiudono al settimo posto

10rit

La decima giornata di ritorno rafforza il primato della capolista. La Locanda 3 Corone è l’indiscussa protagonista della regular season e in settimana batte anche il Fronterino per 4-5 rispedendo al mittente l’attacco in classifica degli avversari diretti. Nel primo tempo il Fronterino le prova tutte e viene premiato. Al 4′ passa a condurre ma al 10′ la squadra bedizzolese realizza l’1-1. Mor e compagni sono compatti e concentrati, poco dopo colpiscono un palo e mettono a segno ben 2 reti che li proiettano sul 3-1. La Locanda 3 Corone è in affanno ma riesce a restare a galla al 15′ con il gol del 3-2. Prima del riposo il Fronterino colpisce ancora e chiude sul 4-2. La capolista riordina le idee e torna in campo più motivata. Al 7′ si va sul 4-3 e al 10′ ecco arrivare il meritato pareggio. Black out di Mladenovic e compagni che restano impotenti a guardare e al 12′ incassano pure la rete del ko che vale il 4-5. Nei minuti finali si alzano sempre di più i ritmi ma la difesa della Locanda 3 Corone è impenetrabile. Conforti e compagni con intelligenza e maturità rischiano pochissimo e mantengono l’esiguo vantaggio fino alla sirena. Tre punti preziosissimi in questo scontro diretto che lasciano aperta l’ipotesi di aggiudicarsi il titolo senza passare dall’incognita dei playoff. Saranno decisive le gare dell’ultima giornata di campionato.
Il Sunflower è ora matematicamente secondo grazie al successo per 9-3 contro il Capolaterra in Sport che mette in scena tutta un’altra partita rispetto al pareggio dell’andata. Nei primi 5 minuti arrivano ben 4 gol che fissano il punteggio sul 2-2. L’equilibrio si rompe al 11′ quando il Sunflower cambia passo e schiaccia gli avversari nella propri metà campo. C’è la rete del 3-2, un palo e altre due marcature che chiudono il primo tempo sul 5-2. Il Capolaterra accusa il colpo e nella seconda metà di garda si spegne lasciando la strada spianata agli avversari che quando mancano ancora 7 minuti alla fine sono già sul 8-3. Barziza e compagni con i tre punti in cassaforte rallentano il gioco e riescono a centrare anche un altro gol che vale il definitivo successo. Per il Capolaterra si prospetta per ora un deludente nono posto in classifica in una stagione priva di continuità. I playoff ora passano dal Sunflower e sarà decisiva la sua sfida contro la Maremma Berlin.
Il Brixia Club vede sfumare proprio nel minuto finale il possibile colpaccio contro il Ristorante la Maremma Berlin. Termina 6-5. I ragazzi del Brixia partono subito alla grande e si portano in vantaggio sul 0-2. La reazione avversaria arriva al 6′ con la rete del 1-2. Di Benedetto e compagni sono lenti e prevedibili mentre la compagine Desenzanese gira con una marcia in più e conclude trionfalmente il primo tempo sul 1-4. Nella ripresa la Maremma Berlin si ricompatta con il passare dei minuti e realizza all’11’ il 2-4. Il Brixia è costretto più volte al fallo per fermare la furia degli avversari e si va già ai tiri liberi mal sfruttati però dalla Maremma che però si fa comunque sotto con il 3-4 e la punizione vincente che vale il 4-4 quando mancano solo 8 minuti alla fine. Caloi e compagni non si arrendono e centrano al 20′ il meritato 4-5. dopo qualche minuto di tensione e nervosismo si arriva ai 90 secondi finali con la Maremma Berlin compie una vera e propria impresa andando a pareggiare e addirittura a vincere allo scadere. Una beffa per il Brixia che vede sfumare incredibilmente i tre punti dopo aver dominato buona parte del match. Per Rainiger e compagni una vittoria molto sofferta ma ininfluente ai fini della classifica.
Il GS Calcetto di strada Gavardo torna a sorridere e si impone per 10-5 contro l’LM Lavorazioni. Primo tempo ben giocato da entrambe le squadre. Al 4′ sblocca il risultato il Gavardo. L’LM Lavorazioni è sfortunata un minuto dopo e subisce il 2-0 su autogol. Adamski e compagni non mollano e trovano la via del 2-1 che riapre i giochi. Poco prima della sirena del riposo c’è però il nuovo allungo degli uomini di Pace che chiudono sul 3-1. Nei primi minuti del secondo tempo l’LM rende ancora difficile la vita agli avversari e segna il 2-3. Le energie però iniziano a calare e il Gavardo prende in mano le redini del gioco e al 13′ è avanti per 8-3. La pratica è a questo punto chiusa e con questi tre punti Bara e compagni si aggiudicano matematicamente un posto nelle prime 6 del campionato. Per l’LM una prestazione buona considerando anche la formazione ampiamente rimaneggiata.
Un’altra vittoria in extremis è quella della The System for Zaffo che piega l’Idraulica CG per 8-7 solo nelle ultimissime battute.  System che viene messa pesantemente sotto nella prima frazione di gioco. Al 12′ Ghirardi e compagni si trovano a condurre per ben 3-0. c’è una timida reazione degli avversari che limitano però i danni riuscendo ad andare al riposo sul 5-2. L’Idraulica CG dimostra di essere superiore anche al 2′ della ripresa quando centra la rete del 6-2. Sembra ormai fatta ma ecco arrivare la grande reazione della compagine di Calcinato che al 15′ riesce a portarsi a meno uno sul 6-5. I ragazzi di Ciliverghe ribadiscono nuovamente il grande momento di forma e riscappano sul 7-5. Neppure il tempo di festeggiare che arriva il 7-6. Si arriva nell’incredibile minuto finale dove l’Idraulica CG perde completamente il polso della situazione e incassa le due reti della sconfitta. Alla sirena festa in casa System per questo successo ormai insperato. Delusione per gli avversari che gettano al vento una vittoria ormai in tasca.
I Nis 7th Heaven coronano con il settimo posto questa bella stagione grazie al successo per 9-6 contro l’Hell Spet. Dopo l’1-1 iniziale salgono in cattedra Gambaretti e compagni che su punizione vanno in vantaggio per 2-1 e poco dopo mettono a segno ben 3 reti che gli valgono il momentaneo e tranquillo 5-1. Finale di tempo ben interpretato da Floris e compagni che riescono in qualche modo a riaprire la partita andando al riposo sotto per 6-3. L’Hell Spet non mette in campo la grinta e concentrazione degli ultimi match e soffre gli avversari che passano ancora e vanno sul 7-3. Passano i minuti e arriva un gol per parte che non cambia la situaizione. La squadra di Montichiari tenta nuovamente l’arrembaggio e per i Nis arrivano brividi finali con l’8-6 a 5 minuti dal termine. I lonatesi gettano acqua sul fuoco al 23′ con il definitivo 9-6. Per l’Hell Spet ora c’è nell’ultima giornata lo scontro diretto con l’LM Lavorazioni per tentare di non chiudere l’annata all’ultimo posto.
Ora c’è la pausa Pasquale e si riprenderà a giocare dall’8 aprile.

BRIXIA CLUB

Brixia Club
Campionato di calcio a 5 2014/2015

brixiaclub

Clicca sulla fotografia per ingrandirla

9° giornata (ritorno) – La Locanda 3 Corone spazza via anche i Nis. Netto successo del Sunflower sulla LM Lavorazioni. Avanza pure il Fronterino che supera la System. Pareggio a suon di gol fra Maremma Berlin e Capolaterra in sport. Il Gavardo crolla sotto i colpi di una ritrovata Idraulica CG. Altra beffa per l’Hell Spet che viene sconfitta di misura dal Brixia Club

A due giornate dal termine abbiamo una certezza, la Loncada 3 Corone vince matematicamente la regular season e spera di conquistare il titolo senza passare dalla fase playoff. In settimana i Nis 7th Heaven vengono travolti dalla capolista per 15-3. Al 10′ la Locanda 3 Corone si porta sul 4-0. La compagine Lonatese è anche in formazione rimaneggiata e la reazione resta nulla. Il primo tempo si conclude sul 9-1 e la gara è virtualmente chiusa. Nella ripresa il divario aumenta sempre più e i Nis alzano bandiera bianca. Per la squadra bedizzolese arriva così la diciottesima vittoria stagionale.
Il Sunflower resta a meno otto grazie al netto successo per 12-1 contro la LM Lavorazioni. Avvio di match abbastanza equilibrato. Dopo dieci minuti di gioco siamo sull’1-1. Nel finale di primo tempo il Sunflower cambia passo e zittisce gli avversari con ben 4 reti che mandano le squadre al riposo sul 5-1. Dopo soli 7 minuti della ripresa i giochi sono fatti con Albieri e compagni avanti per 8-1. La LM Lavorazioni si spegne piano piano e attende solo la sirena finale incassando altre 4 reti che fissano il risultato finale.
Il Fronterino fatica a domare la The System for Zaffo ed esce vincitore per 5-2. Primo tempo molto tattico e attento con poche occasioni limpide su entrambi i fronti. La partita si sblocca solo al 21′ quando Mladenovic e compagni passano a condurre per 1-0. La System si dimostra squadra solida ed ostica ed infatti in avvio di secondo tempo sigla l’1-1. Il match diventa sempre più piacevole e combattuto. Il tredicesimo minuto è fatale per Zanola e compagni che incassano due reti che li portano sotto per 3-1. Il Fronterino amministra l’esiguo vantaggio ma subisce al 15′ il gol che riapre nuovamente tutto. Le energie per la squadra di Calcinato cominciano a venir meno e nei cinque minuti finali il Fronterino ne approfitta e mette in cassaforte i tre importantissimi punti grazie ad altri due sigilli. Per la System resta sicuramente una valida prestazione contro un avversario di livello. Per il Fronterino ormai il terzo posto è cosa fatta.
Incredibile pareggio per 11-11 quello fra il Ristorante la Maremma Berlin ed il Capolaterra in sport. L’incontro è da subito molto frizzante con le difese sicuramente non impeccabili. Dopo l’1-1 iniziale Schiera e compagni dimostrano di essere in serata favorevole passando a condurre per 2-1. La Maremma Berlin pareggia prontamente ma torna sotto all’8′. Al 12′ siamo di nuovo in perfetto equilibrio con la rete del 3-3. Una gran punizione dalla distanza rimanda in paradiso il Capolaterra che poco dopo schiaccia gli avversari nel gioco e nel risultato. In pochi minuti infatti Rainiger e compagni vanno pesantemente sotto per 7-3. Sembra fin troppo facile per gli uomini di Alberti che però commettono l’errore di sbilanciarsi e permettono alla Maremma Berlin di tornare in partita con il 7-5. A 120 secondi dalla fine della prima frazione di gioco c’è però una nuova rete del Capolaterra che rispedisce a distanza gli avversari sul 8-5. Nel secondo tempo Di Benedetto e compagni tornano in campo con un altro piglio ed in 14 minuti riportano il tutto in parità sul 9-9. A questo punto il Capolaterra accusa il colpo, riesce a tornare però avanti ma subito dopo va in confusione subendo il 10-10 e la clamorosa rete del 10-11 a soli 4 minuti dal termine. Sembra consumarsi una beffa ma invece arriva prima della sirena il definitivo gol dell’11-11.
Il GS Calcetto di strada Gavardo rallenta nuovamente la sua corsa con l’inattesa sconfitta per 7-4 contro una ritrovata Idraulica CG. Pronti via e si parte con un gol per parte. Il risultato resta poi inchiodato sull’1-1 fino al 20′ quando il Gavardo si illude e passa a condurre per 1-2. Nell’ultimo minuto Ghirardi e compagni bucano la difesa avversaria e siglano il 2-2. Il match resta gradevole e molto equilibrato anche in avvio di secondo tempo. I ragazzi di Ciliverghe passano per la prima volta a condurre ma arriva il pronto recupero del Gavardo che si porta sul 3-3. Arriva poi l’inatteso black out per gli uomini di Pace che sono in balia dell’Idraulica CG che con facilità colpisce a raffica volando sul 6-3 quando mancano soli 8 minuti al termine. Adomako e compagni tentano di risalire la china ma ormai non c’è più tempo. Soddisfazione in casa Idraulica CG per questa ritrovata vittoria dopo 4 sconfitte consecutive. Preoccupante invece il rendimento del Gavardo che ora vede il quinto posto a rischio.
E’ ancora rimandato l’appuntamento con la prima vittoria del campionato per l’Hell Spet che esce nuovamente sconfitto dopo una buona prova con il Brixia Club. Finisce 5-4. Floris e compagni stentano in avvio di gara e al 13′ sono sotto per 2-0 ed il Brixia è saldamente padrone del campo. A pochi minuti dal riposo si concretizza la rete del 2-1 ma subito dopo Barziza e compagni vanno sul 3-1. Nel secondo tempo è tutta un’altra partita. L’Hell Spet si ricompatta e approfitta di un calo degli avversari per pareggiare i conti sul 3-3 al 9′. L’incontro si anima e l’esito finale è sempre più in bilico. Si passa al nuovo vantaggio dei Brixia ma la cenerentola del campionato vende cara la pelle e a 8 minuti dal termine ristabilisce i conti con la rete del 4-4. Nel finale le due squadre danno tutto il possibile e alla fine la spunta la compagine desenzanese che realizza il definitivo 5-4 lasciando nuovamente l’Hell Spet a bocca asciutta.

CAPOLATERRA IN SPORT

Capolaterra in Sport
Campionato di calcio a 5 2014/2015

capolaterrainsport

Clicca sulla fotografia per ingrandirla

8° giornata (ritorno) – La Locanda 3 Corone va di goleada sul Capolaterra in Sport. Il Sunflower supera di misura il Fronterino e tiene viva l’ipotesi playoff. Impresa dei Nis che stendono a sorpresa la Maremma Berlin. L’Hell Spet ottiene un’ottimo pari contro il Gavardo. La System piega i Brixia e tiene a distanza i pretendenti al sesto posto. Seconda vittoria stagionale per l’LM Lavorazioni che ha la meglio contro l’Idraulica CG

cs8rit

La capolista prosegue il suo personale campionato a più otto da tutti grazie alla facile vittoria per 13-2 contro un deludente Capolaterra in Sport. Gli uomini di Alberti sono subito in netta difficoltà e al 15′ vanno sotto per 4-0. Arriva una timida reazione con il 4-1 ma prima del riposo la Locanda 3 Corone va a segno di nuovo. Nella ripresa cambia poco con il Capolaterra che crea poco e male. Conforti e compagni con facilità affondano il colpo in più occasioni e al 15′ del secondo tempo il tabellone segna già un perentorio 10-2. Schiera e compagni si arrendono definitivamente e subiscono altri tre gol che rendono ancora più pesante il passivo. Per il Capolaterra i playoff sono ora un miraggi mentre la Locanda 3 Corone sta tentando il tutto per tutto per aggiudicarsi il titolo evitando questa fase.
Il Fronterino viene scavalcato in classifica dal Sunflower che si aggiudica di misura il big match della giornata con il punteggio finale di 5-4. Al 4′ sblocca il risultato il Sunflower. La partita poi scivola via senza grosse emozioni ma con molta attenzione in campo a non subire. I quattro minuti finali del primo tempo sono decisivi. Barziza e compagni mettono sotto gli avversari e in soli 120 secondi schizzano sul 3-0. A pochi attimi dalla sirena del primo tempo il Fronterino tiene vivo il match con la rete del 3-1. Prima frazione di gioco sicuramente a favore della compagine desenzanese. Si ritorna in campo e il Fronterino sembra avere il piglio giusto. Al 2′ c’è il 3-2 che ravviva di nuovo la partita. Al 6′ il Sunflower non ci sta e riallunga sul 4-2. Neppure il tempo di festeggiare che Mladenovic e compagni si rifanno sotto con il 4-3. Regna un marcato equilibrio ma il Sunflower dimostra un po’ di grinta in più e va sul 5-3. Non ci si annoia sicuro e poco dopo arriva il 5-4. Il Fronterino si risveglia e riesce a portarsi in zona d’attacco con più facilità ma trova di fronte una difesa impeccabile che con bravura e intelligenza amministra l’esiguo vantaggio fino alla sirena finale soffrendo non poco. Questi tre punti per il Sunflower tengono viva la possibilità di giocare i playoff mentre il Fronterino deve cedere per il momento la seconda piazza.
Impresa dei Nis 7th Heaven che mettono sotto sia nel gioco che nel risultato il Ristornate la Maremma Berlin. Termina 10-7. Primo tempo disastroso per Rainiger e compagni che sembrano ipnotizzati dagli avversari che con facilità colpiscono più volte. I Nis infatti si portano sul 2-0. Restano sempre due reti di vantaggio anche al 16′ quando ci troviamo sul 4-2. A questo punto l’inaspettato crollo della Maremma Berlin che incassa altre due pesantissime reti e va al riposo frastornato sul 6-2. Gambaretti e compagni capitalizzano quindi al meglio le occasioni avute e tornano in campo forti dell’ampio vantaggio fin qui acquisito. Al 6′ sembra l’inizio della rimonta quando siamo sul 6-4. Rimonta rispedita al mittente con bravura dai Nis che in contropiede si riportano avanti di 4 reti sul 8-4. La Maremma è ancora confusa, lenta e prevedibile ma riesce ugualmente a fare l’8-6 quando però mancano solo 7 minuti alla fine. Passa il tempo e le energie per un possibile aggancio sono sempre più remote ed infatti i Nis possono così festeggiare questa inaspettata ma meritatissima vittoria grazie a una difesa arcigna e un attacco chirurgico. La Maremma con questa sconfitta saluta molto probabilmente la possibilità di chiudere la regular season nei primi tre posti.
Nonostante quello che dice la classifica l’Hell Spet è in forma e lo si vede in campo. Ne fa le spese il GS Calcetto di strada Gavardo che viene bloccato sul 3-3. Primo tempo gli uomini di Pace passano subito a condurre e sprecano successivamente ghiotte occasioni. Il Gavardo passeggia in campo e l’Hell Spet fatica poco ad arginare gli attacchi. Al 16′ arriva finalmente il raddoppio per Adomako. L’Hell Spet non si fa intimorire e centra la rete del 2-1. A 3′ dalla fine del primo tempo il Gavardo legittima il vantaggio con il 3-1. Nell’intervallo l’Hell Spet si ricompatta e capisce che può riaprire l’esito della gara avendo visto gli avversari in serata non proprio irresistibile. Nella ripresa il Gavardo tiene il pallino del gioco ma l’attacco è sterile. Floris e compagni con umiltà reagiscono e sono loro a fare la partita nel finale. Vengono così premiati a tre minuti dalla fine con il 3-2 e a soli 90 secondi dalla sirena ecco anche il meritato 3-3. C’è tempo anche per un tiro libero quasi a tempo scaduto che avrebbe potuto regalare addirittura i tre punti all’Hell Spet ma il tentativo viene respinto. Delusione in entrambi gli spogliatoi. Per il Gavardo tante occasioni sprecate nella prima parte di gara ed ora il quinto posto non è poi così sicuro. Per l’Hell Spet rimandato ancora una volta l’appuntamento con i tre punti che senza qualche errore di troppo potevano concretizzarsi proprio in questa partita.
The System for Zaffo sbriga la pratica Brixia Club nel migliore dei modi e conclude l’incontro sul 12-6. Risultato mai in discussione. All’8′ c’è già il 3-0 della System. Il Brixia le prova tutte e trova la via del 3-1 ma prima dell’intervallo incassa altre quattro reti che pesano come macigni. Si va al riposo sul 7-1 con la System indiscussa dominatrice. Nella ripresa Scalia e compagni tentano di rimontare e ottengono un buon 8-4 ma gli avversari sono ancora molto distanti. Zanola e compagni a questo punto alzano nuovamente i ritmi e con ottime manovre mettono la parola fine all’incontro. System che consolida così il sesto posto mentre il Brixia è ora fuori matematicamente dai giochi.
Arriva la seconda vittoria stagionale dell’LM Lavorazioni che si impone per 8-4 contro l’Idraulica CG che delude ancora una volta le aspettative dopo la scorsa grande stagione. L’LM Lavorazioni è protagonista in avvio di partita e al 10′ conduce per 2-0. I ragazzi di Ciliverghe reagiscono alla grande e il finale di tempo è tutto per loro con le tre reti che ribaltano il risultato sul 2-3. Nei primi 5 minuti del secondo tempo è battaglia a suon di gol con le difese non proprio sugli scudi. Al 1′ c’è il pari dell’LM. Nuovo immediato vantaggio dell’Idraulica CG che viene raggiunta subito sul 4-4. Al 5′ ritornano a condurre Mazzacani e compagni. Rete che manda in tilt l’Idraulica CG che crolla verticalmente sotto i colpi degli avversari che sono bravi ad affondare il colpo più volte. Tre reti che pongono fine alle ostilità. Festa in casa LM Lavorazioni per questi altri tre punti che la allontanano dall’ultimo posto. Per Ghirardi e compagni è sempre più un campionato da dimenticare.

NIS 7th HEAVEN

Nis 7th Heaven
Campionato di calcio a 5 2014/2015

nis7thheaven

Clicca sulla fotografia per ingrandirla

7° giornata (ritorno) – La Locanda 3 Corone supera a fatica la cenerentola Hell Spet. Il Fronterino è in netta crescita e mette ko la Maremma Berlin che scivola ora al 4° posto. Bene il Sunflower contro il Gavardo. La System ipoteca quasi il sesto posto grazie alla vittoria contro l’LM Lavorazioni. Bel successo dei Nis ai danni dell’Idraulica CG. Il Brixia stende a suon di gol un brutto Capolaterra in Sport

cs_rit7

In vetta troviamo sempre in solitaria la Locanda 3 Corone che nella settima giornata di ritorno sbriga la pratica Hell Spet per 5-2 faticando più del previsto. Al 5′ passa a condurre la capolista ma Magli e compagni poco dopo rimettono le cose in parità. A questo punto l’Hell Spet si difende in maniera eccellente e rende la vita difficile alla Locanda 3 Corone che non riesce a pungere come al solito. Finisce così il primo tempo sul punteggio di 1-1. La diga dell’Hell Spet in avvio di ripresa comincia a scricchiolare ed in 10 minuti arrivano ben tre reti che proiettano Zanelli e compagni su un più tranquillo 4-1. Non è finita perché gli avversari accorciano sul 4-2 prima di arrendersi a 4 minuti dal termine con la rete del 5-2. Per l’Hell Spet un primo tempo da incorniciare e per la compagine di Bedizzole continua la marcia a gonfie vele.
Alle spalle si fa strada il Fronterino che ottiene l’importante vittoria per 12-6 contro il Ristorante la Maremma Berlin che viene così scavalcato in classifica. Partita inizialmente molto equilibrata con il risultato fermo sull’1-1. Al 12′ arriva il momentaneo vantaggio della Maremma Berlin che viene però prontamente ripresa sul 2-2 poco dopo. Il finale di primo tempo è tutto per Mor e compagni che schiacciano il piede sull’acceleratore e si portano sul 6-2 stordendo gli avversari che però a 30 secondi dal riposo siglano il 6-3. In avvio di secondo tempo Rainiger e compagni tengono vivo il match con il gol del 6-4. Il Fronterino si ricompatta e torna a macinare gioco e con bravura torna a mettere sotto pesantemente la Maremma Berlin che deve alzare bandiera bianca. Alla sirena finale soddisfazione per questi tre punti fondamentali per tenere viva l’ipotesi playoff. Indietreggia invece la Maremma Berlin che scivola al quarto posto.
Il Sunflower resta nei piani alti della classifica grazie al successo per 9-2 contro il GS Calcetto di strada Gavardo. Avvio prorompente del Sunflower che in 9 minuti zittisce gli avversari con un perentorio 4-0. Il Gavardo si scuote ma sbaglia troppo sotto porta e riesce solo a realizzare un gol. Nei due minuti che precedono il riposo il Sunflower ipoteca il successo con un uno due micidiale che fissa il punteggio sul 6-1. Nel secondo tempo calano i ritmi con Miloni e compagni che amministrano l’ampio vantaggio rischiando il meno possibile. Per il Gavardo una sconfitta pesante contro una formazione sicuramente più competitiva ed attrezzata. Nel prossimo turno il Sunflower si giocherà il secondo posto nello scontro diretto con il Fronterino.
The System for Zaffo è sempre più sesta grazie alla vittoria per 13-7 contro la LM Lavorazioni. Gara molto combattuta in avvio con l’LM che passa a condurre. La System va sull’1-1 ma subisce nuovemente la rete dello svantaggio. Sull’1-2 Murari e compagni inseguono gli avversari e li raggiungono poco dopo. La LM cede il passo e va sotto poi per 5-2. Il primo tempo termina con il risultato di 6-3. La gara resta quindi ancora aperta. Al primo minuto della ripresa infatti Adamski e compagni centrano il 6-4 ma illudono. Infatti poi in soli 3 minuti la System ne infila ben due e vola sul 8-4. La partita praticamente finisce qui con i ragazzi di Calcinato che tengono a distanza gli avversari con tranquillità subendo forse qualche gol di troppo.
E’ festa in casa dei Nis 7th Heaven che si aggiudicano lo scontro con l’Idraulica CG per 6-3. Partita ben giocata su entrambi i fronti. I Nis sono da subito ben determinati e passano a condurre al 3′. L’Idraulica CG al 9′ realizza l’1-1. Stesso copione dieci minuti dopo con Gambaretti e compagni che ripassano davanti e vengono prontamente riacciuffati dagli avversari. I Nis sono bravi però a chiudere il primo tempo avanti di un gol grazie al 3-2. Nel secondo tempo Ghirardi e compagni si spendono piano piano e la compagine di Lonato ne approfitta e si porta sul 5-2. Passano i minuti e i Nis sono bravi ad addormentare la gara. Nei 120 secondi finali arriva un gol per parte che fissa il risultato. Alla sirena finale i Nis tengono il settimo posto in classifica mentre per l’Idraulica CG prosegue la sua stagione sotto tono.
Il Brixia Club si aggiudica anche la gara di ritorno contro il Capolaterra in Sport. Finisce con un rotondo 12-5. La partita parte subito in salita per il Capolaterra che in soli 7 minuti va sotto per 4-0. Il Brixia è determinato e infierisce sugli avversari portandosi su un pesante 6-0. La squadra di Padenghe è in netta difficoltà e subisce senza alcuna reazione. Finisce il primo tempo sul punteggio di 8-1. Nel secondo tempo cambia poco. Il Brixia è forte dell’enorme vantaggio accumulato mentre gli avversari si arrendono definitivamente con il passare dei minuti. Al fischio finale il Brixia festeggia questi tre punti che gli permettono di raggiungere in classifica gli avversari. Per il Capolaterra in Sport una prestazione sicuramente deludente.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.